Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Stripe top pdp Libri IT
Di cosa parliamo quando parliamo d'amore - Raymond Carver - copertina
Di cosa parliamo quando parliamo d'amore - Raymond Carver - copertina
Dati e Statistiche
Fuori di libri Post sulla Community Fuori di libri
Wishlist Salvato in 528 liste dei desideri
Disponibilità immediata
Di cosa parliamo quando parliamo d'amore
10,45 €
-5% 11,00 €
10,45 € 11,00 € -5%
Disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,45 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Fernandez
11,00 € + 3,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
LIBRERIA KIRIA
11,00 € + 4,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
OCCASIONI SICURE
10,45 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,45 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Fernandez
11,00 € + 3,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
LIBRERIA KIRIA
11,00 € + 4,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
OCCASIONI SICURE
10,45 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Di cosa parliamo quando parliamo d'amore - Raymond Carver - copertina
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

«Imbattersi nei diciassette racconti di Di cosa parliamo quando parliamo d'amore vuol dire, soprattutto, realizzare che molte delle cose che pensi non solo esistono (e contano), ma puoi addirittura parlarne, anche se (o proprio perché) non sai esattamente di cosa parli» – Diego De Silva


Di cosa parliamo quando parliamo d'amore? Parliamo di un bicchiere di gin che si rovescia in una stanza dove discutono due coppie stanche. Parliamo di vecchi amici che forse per noia, forse per altro, commettono senza rendersene conto un delitto terribile. Parliamo di pasticceri a cui non hanno ritirato torte di compleanno. Parliamo di gesti che sembrano insignificanti, e invece sono in grado di restituire a ogni vita tutta la grazia nascosta dietro la banalità della cattiveria e della paura. I diciassette racconti che hanno reso Raymond Carver un autore di culto: l'espressione più limpida di una scrittura che con miracolosa semplicità arriva sempre al cuore delle cose. Prefazione di Diego De Silva.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2015
Tascabile
26 maggio 2015
XI-134 p., Brossura
9788806197841

Valutazioni e recensioni

 Atre
Recensioni: 2/5

Si tratta di una serie di racconti che non mi hanno fatta impazzire, principalmente perché non hanno una fine, una chiusura. Ci si aspetta qualcosa che non arriva mai, e si passa al racconto dopo. Ci sto mettendo mesi a leggerlo, nonostante il piccolo volume del libro. Dipende molto da cosa cercate e cosa vi aspettate, come primo approccio con l'autore, forse non è il mio.

Leggi di più Leggi di meno
 _racquelvelasco_
Recensioni: 1/5
Minimal ti deve piacere

Sono riuscita a leggerlo solo durante le attese (mezzi, file alla poste..), Carver appartiene alla categoria dei scrittori minimalisti. Non aspettatevi una fine dietro ogni racconto perché l'autore lascia tutto "aperto", lascia spazio all'immaginazione del lettore. Opinione estremamente personale, non è nelle mie corde questo tipo di scrittura, o ti piace o non ti piace.

Leggi di più Leggi di meno
Maris
Recensioni: 4/5
Non capire, ma sentire.

"Chi ama i racconti non può non aver letto Carver", mi ha detto un amico. L'ho ascoltato ed aveva ragione. In un primo momento, i racconti che partono e si chiudono in medias res, senza un inizio ed una fine ben chiari, destabilizzano non poco. Progredendo nella lettura, però, si impara a sguazzare nella vastità del finale aperto e a gestire l'inizio ex abrupto, arrendendosi al non voler capire e decidendo di sentire le emozioni dei personaggi fluire in noi. Questa modalità di raccontare storie d'amore - tossiche o benefiche, familiari o amicali - mi è rimasta dentro per il suo realismo: è lo specchio di come, quasi sempre, si entri nelle vite degli altri quando sono in piena corsa, avendo uno sguardo spesso tranciante una realtà più complessa. Per noi parlare, poi, della scelta delle parole: non una fuori posto. Lo consiglio!

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,73/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(7)
3
(0)
2
(1)
1
(1)

Conosci l'autore

Raymond Carver

1938, Clatskanie

Scrittore americano.Figlio di un operaio di segheria e di una cameriera, è nato a Clatskanie, nell'Oregon, il 25 maggio 1938 ed è morto nel 1988. È considerato uno dei maggiori scrittori americani di short stories del Novecento. Einaudi ha iniziato a ripubblicare le sue opere narrative nel 2009 con Principianti (ripubblicato in una nuova edizione nel 2010), la versione originale di Di cosa parliamo quando parliamo d'amore. Sempre nel 2009 ha pubblicato Vuoi star zitta, per favore? (ripubblicato negli ET Scrittori nel 2012), nel 2010 Se hai bisogno, chiama e Da dove sto chiamando e nel 2011 Cattedrale. Presso Einaudi Stile libero era uscito, nel 1997, Il mestiere di scrivere (ripubblicato in una nuova edizione nel 2008). Nel 2013 è uscito Carver Country...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Inserisci la tua mail

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore