Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Offerta imperdibile
Salvato in 17 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Guardare la mafia negli occhi. Le inchieste di un ragazzo che svelano i segreti della 'ndrangheta al Nord
17,10 € 18,00 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+170 punti Effe
-5% 18,00 € 17,10 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,10 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,10 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Guardare la mafia negli occhi. Le inchieste di un ragazzo che svelano i segreti della 'ndrangheta al Nord - Elia Minari - copertina
Chiudi

Descrizione


Un libro coraggioso e avvincente, nel quale, ripercorrendo le sue indagini, Elia ci dimostra come nella lotta alla criminalità organizzata ognuno possa fare la propria parte

«Elia ha intrapreso un'attività coraggiosa d'approfondimento, d'inchiesta, d'impegno e passione civile. Un esempio che non vuole essere un caso isolato, ma si presta a propagarsi. Qualunque sia la nostra professione o il nostro lavoro, ciascuno può dare il proprio contributo. Senza bisogno di essere magistrati o poliziotti.» - Franco Roberti, procuratore nazionale antimafia

«Elia è un ragazzo di grande intelligenza e coraggio.» - Nicola Grattieri, procuratore capo di Catanzaro

«Elia Minari fa quello che i grandi giornali e le trasmissioni televisive non fanno. Va a mettere il naso in una situazione molto spinosa.» - Michele Santoro, giornalista

Nel 2009, quando ancora frequenta il liceo, Elia Minari si accorge che le feste della sua scuola si tengono in una discoteca gestita da personaggi vicini a una cosca mafiosa: perché viene sempre scelto quel locale? E cos'hanno da spartire quei personaggi con la rassicurante provincia emiliana? Elia studia i documenti, inizia a fare delle domande scomode, insieme ad alcuni amici dà vita a un giornalino studentesco e a un'associazione, Cortocircuito. Poi realizza una serie di video-inchieste sulla presenza delle mafie al Nord e approfondisce casi sempre più importanti, fino agli appalti Tav e alla gestione dei rifiuti nella Pianura Padana. Elia denuncia e si scontra con un'omertà inattesa, accompagnata da accuse pubbliche («Danneggi il turismo, rovini le imprese del territorio») e minacce esplicite. Eppure non si ferma e le sue inchieste arrivano in tribunale, all'interno di cinque indagini della magistratura sulle infiltrazioni criminali al Nord. Guardare la mafia negli occhi restituisce il senso dell'impegno civico di Elia, che smaschera il vero volto della 'ndrangheta: dedita a crearsi un'immagine pulita anche tramite trasmissioni pilotate di tv locali e articoli di giornale, abile nell'utilizzo strategico dei social media, interessata agli eventi sportivi e popolari, capace di camuffarsi. Perché, come scrive nella prefazione il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, "la vera forza delle mafie è fuori dalle mafie".
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2017
5 ottobre 2017
279 p., Rilegato
9788817095778
Chiudi

Indice

Indice

Prefazione di Franco Roberti

I. Un invito al silenzio
II. I misteri della discoteca
III. La banconota viola e la richiesta di risarcimento
IV. Pregiudizi e dolorose verità
V. Le risate, le minacce e l'inseguimento
VI. «Danneggi il turismo»
VII. In mountain bike
VIII. Il ministro e l'alta velocità
IX. Il boss mediatico e il controllo sull'informazione
X. Divise complici
XI. Silenzi istituzionali
XII. La frontiera di Facebook
XIII. Sciolti per mafia
XIV. La dinastia torinese
XV. Gli appalti delle scuole
XVI. La clinica
XVII. La strategia veneta
XVIII. Cinquecento uomini in Lombardia
XIX. L'appartamento di fronte
XX. Strumentalizzare la religione per educare alla sottomissione
XXI. Prossima destinazione: Stoccarda
XXII. Mi conviene?
XXIII. Post scriptum

Ringraziamenti
Dalle aule del liceo alle aule del tribunale di Marco Imperato
Note

Conosci l'autore

Elia Minari

Elia Minari studia Giurisprudenza all’Università di Bologna. Dal 2009, quando frequentava il liceo, realizza inchieste e documentari sulla criminalità mafiosa nel Nord Italia. Nel 2014 il presidente del Senato Pietro Grasso gli ha conferito il «Premio Scomodo» in occasione del 20° Vertice Nazionale Antimafia. L’anno successivo l’Istituto dell’Enciclopedia Treccani lo ha scelto come uno dei «10 personaggi del 2015». Nel 2016 il presidente della Federazione Nazionale della Stampa gli ha consegnato il premio «Articolo 21». Ha inoltre ricevuto il premio «Iustitia» dall’Università della Calabria e il premio «Resistenza» dalle mani di Salvatore Borsellino. Ha partecipato come relatore...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore