Img Top pdp IT book
Io mi fido di te. Storia dei miei figli nati dal cuore - Luciana Littizzetto - copertina
IN CLASSIFICA
Salvato in 126 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Io mi fido di te. Storia dei miei figli nati dal cuore
18,05 € 19,00 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+180 punti Effe
-5% 19,00 € 18,05 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
18,05 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
18,05 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Io mi fido di te. Storia dei miei figli nati dal cuore - Luciana Littizzetto - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Io mi fido di te. Storia dei miei figli nati dal cuore Luciana Littizzetto
€ 19,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Luciana Littizzetto racconta questa storia privata in un memoir potente e originale

"Te che non sei nato dalla mia pancia ma dal mio cuore. Te che hai una faccia diversa dalla mia, anche se tutti dicono che mi somigli. Te che la vita è bastarda, perché ti ha fatto nascere in un posto e rinascere in un altro. E non hai potuto scegliere. Nessuna delle due volte."

C'è una storia nella vita della comica più amata d'Italia. Una storia complicata, ma anche piena di momenti divertenti, che nasce con l'affido di due ragazzi da un istituto e continua negli anni con tutto quello che comporta crescere dei figli: i dubbi, gli spaventi, i ricevimenti professori, i fidanzati, i tatuaggi, la stanchezza, il senso di colpa, di inadeguatezza, costante: "Dio come le ho odiate queste mamme perfette, genitrici naturali di figli perfetti. Pitonesse dagli occhi a mirtillo sempre pronte a farti sentire inadeguata e inutile come il mignolo per le arpiste. A spampanarti il cuore, a te che ti danni l'anima nel tentativo di trasformare quel mucchio di detriti in un bambino tranquillo e felice. Provaci tu, madre gaudiosa, a inventarti madre a quarant'anni di due bambini di nove e undici anni senza un minimo di tirocinio…". Luciana Littizzetto racconta questa storia privata in un memoir potente e originale, senza risparmiarsi niente, nemmeno i momenti più duri, "quando il cuore si scartavetra, si corrode a forza di ruminare lacrime, e ti convinci che non hai capito una mazza, un tubo di niente e di niente". Si racconta con sincerità e grazia, spingendo la scrittura umoristica verso una nuova frontiera, mettendola al servizio dei sentimenti più profondi e contraddittori: "l'amore è un puttanaio infinito, un guazzabuglio che ti fa battere il cuore e saltare i nervi, a volte nello stesso momento. In sincrono. E qui si tratta d'amore".

Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2021
12 ottobre 2021
168 p., Brossura
9788804738893

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(4)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Larry
Recensioni: 5/5

Incredibilmente emozionante

Leggi di più Leggi di meno
Ivideste
Recensioni: 5/5
Di cuore

La storia di Luciana Littizzetto è la storia di tante donne e famiglie. Ricca di contenuto, di dolore e di speranza, a lieto fine. Una storia semplice, ma complessa allo stesso tempo, sincera, una vera storia di amore (puro). Coinvolgente.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5
Sincero, coraggioso, divertente e commovente

Nell’affido i bambini sono.. Dei topoloni che si son fatti lunghi anni di comunità parcheggiati lì nell’attesa di una risoluzione del loro contratto di vita, delle anime affaticate e tormentate.” Sono sincera, non è esattamente il libro che mi aspettavo. Ma non lo dico in negativo, anzi. Data la delicatezza dell’argomento temevo che potesse risultare pesante. Così non è stato. Luciana Littizzetto si conferma brillante, estremamente intelligente e capace di un’ironia lucida e travolgente anche nel racconto di episodi di vita semi tragici o struggenti. Ma questo non sorprende. Ciò che invece travolge, in questo suo racconto di vita, è il cuore ❤ . La decisione di prendere in affido un bambino già di suo non è di poco conto. Ma come si diventa improvvisamente genitori di due bambini di cui il più piccolo ha già 9 anni? Lo si diventa. É l'amore che fa questa magia. Ma non quello egoista che aspetta di ricevere. Di magia è capace l'amore ha a che fare solo con il dare, con il bisogno di esserci, farsi presenza e prendersi cura. È qualcosa che va ben oltre quell'istintivo senso di appartenenza genetica. Catapultata nel mondo della genitorialitá, Luciana inizia quindi una competizione sfrenata con se stessa. É prepotente il bisogno di diventare la madre che non ha mai avuto occasione di essere. Una madre che Jo e Vane riconoscano come dono e non delusione o tormento, che di dolori quei bambini ne hanno già avuti tanti.. Nel racconto la dimensione dell’affido presto si alleggerisce e Jo e Vane diventano solo figli. Lú, una Madre. Per lei gli onori e gli oneri, le gioie e i dolori. Seppur con qualche trauma in più da fronteggiare e, se riesce, seppellire. Sono tanti gli spunti di riflessione offerti da questo libro. Una finestra sulla genitorialitá e  sull'essenza dell'essere Madre.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Luciana Littizzetto

1964, Torino

Attrice e autrice, si è diplomata al Conservatorio in pianoforte nel 1984 e si è laureata in Lettere alla facoltà di Magistero nel 1990. Per nove anni si è dedicata all'insegnamento della musica e delle lettere nelle scuole medie. Tra l'88 e il '90 ha frequentato una scuola di recitazione e iniziato la carriera come doppiatrice e come autrice di testi per i suoi primi spettacoli. Nel 1991 ha vinto il Premio Ettore Petrolini con lo spettacolo Videobox e quella di cabarettista e attrice è diventata la sua professione. Da quel momento sono numerosissimi i suoi interventi in trasmissioni televisive e gli spettacoli teatrali che l'hanno vista protagonista. Il debutto nel cinema avviene con Tutti giù per terra di Davide Ferrario dal romanzo omonimo di Giuseppe...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore