L'etichetta alla corte di Versailles

L'etichetta alla corte di Versailles

di Daria Galateria

 
Disponibile in
5 giorni lavorativi
Prezzo solo online:

11,90

€ 14,00 -15%
Aggiungi al carrelloPrenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Descrizione

Un dizionario dell’etichetta di corte a Versailles, all’epoca del Re Sole; i vari privilegi sono tratti dalle vivaci Memorie dei cortigiani. L’etichetta di corte raggiunge in Francia sotto Luigi XIV un livello massimo di spettacolarità. I cerimoniali che ritmano il meccanismo della corte, specie quando nel 1682 si fissa a Versailles, sembrano a volte inverosimili, stravaganti o enigmatici. Gli onori del Louvre consistono nel poter entrare in carrozza nel secondo cortile del palazzo, e nel diritto per la moglie a essere “uno sgabello”, a stare seduta cioè davanti alla regina. Il pour è la particella con cui il Grande Maresciallo degli alloggi distingue, segnalandolo col gesso, l’appartamento, o il sottoscala, destinato a un ospite - la principessa Orsini, futura cameriera mayor della regina di Spagna, lottò per avere il suo alloggio così segnalato: “pour la princesse des Ursins”, invece del semplice: “princesse des Ursins”. Sessantamila scudi costava il brevetto d’affari, cioè il privilegio di portar via dalla seggetta del re, la chaise d’affaires, le feci del sovrano. Le principesse ricevono i cardinali stando sdraiate a letto, per evitare di riaccompagnarli alla porta. Le questioni di precedenza sono oggetto di conflitti efferati. Di fronte al moltiplicarsi degli onori e delle cariche, gli storici hanno argomentato che Luigi XIV voleva addomesticare la sua turbolenta aristocrazia concedendo distinzioni artificiose. Ridare la parola agli aristocratici dell’epoca, rileggendo le loro Memorie, restituisce un piccolo teatro del potere che la lontananza rende spesso esilarante, ma che recupera il suo significato. I memorialisti evocano dettagli d’etichetta mentre raccontano aneddoti di corte; e la grazia della loro scrittura, da Madame de Sévigné a Saint-Simon alla Principessa Palatina, conferisce ai privilegi lo smalto del Grand Siècle.

Dopo aver letto il libro L'etichetta alla corte di Versailles di Daria Galateria ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Totale delle Recensioni

Media Recensioni (1)
4 Stelle
 
(0)
3 Stelle
 
(0)
2 Stelle
 
(0)
1 Stelle
 
(0)
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

  • GenereGenerale
  • Listino:€ 14,00
  • Editore:Sellerio
  • Collana:La memoria
  • Data uscita:31/03/2016
  • Pagine:331
  • Formato:brossura
  • Lingua:
  • EAN:9788838934902




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Cardif
 
Dogalize
 

Top Daria Galateria

Visualizza tutti i prodotti