Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Salvato in 298 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nel paese delle ultime cose
9,98 € 10,50 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+100 punti Effe
-5% 10,50 € 9,98 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,98 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,98 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Nel paese delle ultime cose - Paul Auster - copertina
Chiudi

Descrizione


Le tappe di un viaggio infernale con i suoi moderni dannati.

Anna Blume era partita alla ricerca del fratello giornalista, scomparso senza lasciare traccia durante un reportage, ed è approdata nel Paese delle ultime cose: ormai per lei e per tutti non c'è piú possibilità di salvezza, di fuga. La definitiva catastrofe si è compiuta ma nonostante tutto Anna resiste e si aggrappa a tutte le sue forze per sopravvivere salvando in qualche luogo della sua coscienza una traccia di irrinunciabile umanità, una testimonianza di amicizia, persino d'amore. E con essa la voglia di raccontare e conservare la memoria di quanto accaduto affinché anche gli altri sappiano. Con evidenti richiami alla letteratura fantastica, al noir, ma anche appellandosi alla nostra storia recente, Nel paese delle ultime cose è un tour de force crudo e affascinante che rivela via via la sua intenzione provocatoria: scrivere il romanzo del ventesimo secolo, le tappe di un viaggio infernale con i suoi moderni dannati.

Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2018
Tascabile
11 maggio 2018
170 p.
9788806239176

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
giulsc
Recensioni: 3/5
Un romanzo che contiene molte verità sull'essere umano

Narrato sotto forma di diario di viaggio, il romanzo racconta la storia di una ragazza partita per un Paese straniero per cercare il fratello scomparso. Giunta in questo luogo si ritrova in una sorta di moderno Inferno dantesco (addirittura c'è un passo del libro molto carino in cui la narratrice descrive gli altri abitanti della città come se appartenessero a dei veri e propri gironi infernali). Il posto in cui è finita è un Paese dilaniato dalla fame e dalla povertà, oppresso dalle continue rivolte intestine; i suoi abitanti sono la versione peggiore di loro stessi, arrivando a toccare le vette più basse di ciò che un essere umano può diventare. Insomma, la protagonista ci narra il suo viaggio, o meglio, i suoi disperati tentativi di sopravvivenza e di rimanere se stessa in un luogo in pieno decadimento fisico e morale. Il romanzo è originale e molto interessante, tuttavia non mi ha presa così tanto. Adoro Auster, però in questo caso ho trovato la sua scrittura meno coinvolgente e trascinante del solito: la prima metà del romanzo è talmente lenta e introspettiva da essere quasi noiosa, poi migliora di molto ma l'ho trovata meno brillante del solito, a fronte però di un'idea veramente originale (per me). Insomma, non il suo più bello ma lo consiglio.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

Non si può non amare Paul Auster e non lasciarsi trasportare in questo mondo lontano e vicino nel quale tutto scompare e si annulla. Una visione apocalittica forse del futuro o forse di una dimensione parallela.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Paul Auster

1947, Newark, New Jersey

Scrittore, sceneggiatore e regista statunitense. Dopo aver studiato alla Columbia University, nel 1970 si recò a Parigi dove lavorò come traduttore fino al ritorno a New York nel 1974. Esordì come scrittore con poesie, racconti e articoli pubblicati sulla “New York Review of Books” e sulla “Harper’s Saturday Review”. La sua opera più famosa, subito accolta favorevolmente dalla critica, è la Trilogia di New York (Città di vetro, 1985; Spettri, 1986; La stanza chiusa, 1987), che volge in parodia il genere della detective story. Seguirono i romanzi Il paese delle ultime cose (1988), Il palazzo della luna (1989), La musica del caso (1991, dal quale Philip Haas trasse un film nel 1993), Leviatano (1992), Mr. Vertigo (1994)...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore