Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Offerta imperdibile
Notre Dame de Paris - Victor Hugo - copertina
Notre Dame de Paris - Victor Hugo - copertina
Dati e Statistiche
Fuori di libri Post sulla Community Fuori di libri
Wishlist Salvato in 535 liste dei desideri
Disponibilità immediata
Notre Dame de Paris
10,45 €
-5% 11,00 €
10,45 € 11,00 € -5%
Disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,45 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
LOMELLIBRO
11,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,45 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
LOMELLIBRO
11,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Notre Dame de Paris - Victor Hugo - copertina
Chiudi

Descrizione


«Che fosse un'accozzaglia di folli, ladri, mendicanti, che importa! Era pur sempre un popolo, e lui un sovrano.»

Un classico senza tempo. Un classico popolare. La grandiosa rivisitazione di una Parigi tardomedievale in cui si mescolano lo spettrale profilo della basilica di Notre-Dame, abitata dal gobbo Quasimodo, e la notturna Corte dei Miracoli, dove risplende la bellezza di Esmeralda. Come in un grande melodramma, forze del bene e del male si scontrano facendo fulcro intorno all'attrazione, alla sensualità, all'innocenza della bella zingara. Romanzo del diverso, del perverso e dell'amore contrastato, «Notre-Dame de Paris» non ha mai smesso di sedurre l'immaginazione di registi (memorabile il film del 1939 di William Dieterle, con Charles Laughton nelle vesti di Quasimodo), musicisti (recentissimo è il musical di grande successo di Riccardo Cocciante) e, naturalmente, lettori. «Hugo, non dimentichiamolo, scrive "Notre-Dame" a ventott'anni, nel 1830, e lo dà alle stampe l'anno dopo: "Notre-Dame" ha della gioventù o della prima maturità gli entusiasmi della scoperta, la foga dei messaggi.» (Goffredo Fofi)

Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

7
2014
Tascabile
4 giugno 2014
IX-512 p., Brossura
9788807901232

Valutazioni e recensioni

OndinaRosa
Recensioni: 5/5
L’ho apprezzato molto

L’ho apprezzato molto

Leggi di più Leggi di meno
Gaia
Recensioni: 5/5
Stupendo

Hugo è uno scrittore formidabile, rimpiango di non aver letto prima questo capolavoro

Leggi di più Leggi di meno
RafDob
Recensioni: 5/5
Capolavoro

Leggere un romanzo storico come ND de Paris è un'esperienza unica, che prima o poi va fatta. L'autore utilizza diversi registri stilistici. Si va dall'ironia al dramma, dal sarcasmo alla tragedia. Sullo sfondo si staglia, quasi protagonista indiscussa dell'opera, la città di Parigi, con le sue opere d'#arte, la sua architettura, la sua storia. Ogni personaggio è ricco di sfaccettature, anche se sembra voglia rappresentare un determinato tipo umano. E' un opera complessa, nella quale sembra prevalere il forte sul debole, il ricco sul povero, il sapiente sull'ignorante. Unica via di fuga sembra essere l'ironia apatica di un Gringoire o il cinismo narciso di un Phoebus. La #giustizia umana è del tutto schernita, umiliata. Lo stesso Dio, così onnipresente, soprattutto nella maestosità della #cattedrale, sembra del tutto silente. Non c'è un profeta pronto a difendere i poveri o ad invitare alla conversione. Se vi sono santi, sono solo ricordi del passato. Non v'è neanche un prode pronto a prendere le parti dei deboli, degli ultimi. C'è solo una plebe non ancora consapevole di se stessa e del proprio ruolo. Continuamente propensa a divenire folla. Pronta solo a subire o scoppiare in violente, quanto sterili, sommosse.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,85/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(18)
4
(1)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Victor Hugo

1802, Besançon

Victor Marie Hugo: poeta, romanzie e drammaturgo francese. Figlio di un generale napoleonico, visse da ragazzo in Italia e in Spagna, dove suo padre era stato inviato al seguito di Giuseppe Bonaparte. Dal 1815 al '18, dopo la destituzione del generale Hugo ad opera della Restaurazione e la separazione dei suoi genitori, Victor rimase nel Convitto Cordier da cui uscì fermamente deciso a dedicarsi alla letteratura. Sotto l'influenza delle teorie monarchiche e conservatrici di Chateaubriand e di Lamennais, fondò insieme al fratello Abel Il Conservatore letterario - Le Conservateur littéraire (1819-1821). Nel 1822 pubblicò una prima raccolta di "Odi e poesie varie" (Odes et poésies diverses).La morte della madre fece venir meno il veto al matrimonio con...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Inserisci la tua mail

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore