Img Top pdp IT book
Salvato in 5 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Paradosso dell'infanzia e dell'adolescenza: attualità, adultità, identità. Per una pedagogia dell'infanzia e dell'adolescenza
25,00 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+250 punti Effe
25,00 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
25,00 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
25,00 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Paradosso dell'infanzia e dell'adolescenza: attualità, adultità, identità. Per una pedagogia dell'infanzia e dell'adolescenza - Silvana Calaprice - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Paradosso dell'infanzia e dell'adolescenza: attualità, adultità, identità. Per una pedagogia dell'infanzia e dell'adolescenza Silvana Calaprice
€ 25,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

A livello socio-culturale la comprensione dell'infanzia e dell'adolescenza come età di diritti e di identità è ormai acquisita. Perché allora paradosso del sentimento dell'infanzia e dell'adolescenza? Perché se per paradosso intendiamo un presupposto, un'opinione genericamente riconosciuta come valida che non viene però praticata nella realtà, e per sentimento un comune contenuto mentale, uno stato d'animo, una condivisa condizione cognitiva-affettiva, oggi possiamo affermare che le società del nuovo millennio dichiarano un sentimento nei loro confronti carico di riflessioni, attribuzioni di senso e soggettività significante, mentre l'esperienza ci consegna ancora una realtà infantile e adolescenziale al centro di interventi frammentari e contraddittori in cui tali soggetti vengono usati e "abusati" nelle modalità più varie. Il volume ha l'obiettivo di offrire a tutti gli operatori che se ne occupano (insegnati, genitori, educatori, politici, assistenti sociali ecc.) un punto di vista alto della Pedagogia dell'infanzia e dell'adolescenza affinché, con la distanza necessaria ad osservare tali soggetti nella loro complessità e senza ignorare tutte le problematiche legate a un loro possibile disagio esistenziale, possano mettere a fuoco i diversi aspetti e le manifestazioni che ne caratterizzano gli aspetti pratici necessari al loro sviluppo esistenziale e formulare, attraverso l'attivazione di una nuova alleanza, ipotesi d'intervento che ne guidino l'azione educativa.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

3 ottobre 2016
208 p.
9788891740137
Chiudi

Indice

Indice
Ragioni
Parte I. Infanzia, adolescenza, adultità: dal paradosso del sentimento relazionale alla costruzione di alleanze educative
Complessità sociale, paradossi umani e disagio esistenziale: quali nuovi bisogni per uno sviluppo umano sostenibile?
(Le rappresentazioni socio-culturali nell'attuale scenario socio-politico; La crisi rappresentativa del sistema del potere. Diritti umani, politica e paradossi: ripartiamo dall'etica; Il paradosso del sentimento dell'infanzia e dell'adolescenza: il disagio esistenziale come segnale; Gli obiettivi di sviluppo post 2015 (SDGs): combattere la povertà, implementare l'educazione; Il nuovo concetto di sviluppo umano. Bisogni di sviluppo collettivo e bisogni di sviluppo individuali)
Infanzia, adolescenza e adultità: quale identità oggi oltre le rappresentazioni sociali tradizionali e le discriminazioni vecchie e nuove?
(Evoluzione del sentimento dell'infanzia e dell'adolescenza; L'infanzia e la fanciullezza: il/la bambino/a oggi ed i suoi processi di sviluppo; La preadolescenza e l'adolescenza: l'hikikomori e il fenomeno del ritiro sociale; Identità e nuove identità oltre la discriminazione: dal pregiudizio all'accettazione delle diversità culturali ed esistenziali; L'identità adulta tra adultità e adultescenza; Educazione degli adulti e la formazione continua: l'autobiografia come strumento formativo di cambiamento; Alcune procedure educative per facilitare lo sviluppo dell'identità dell'infanzia e dell'adolescenza: farli partecipare, saperli ascoltare, includerli)
Quale pedagogia dell'infanzia e dell'adolescenza? Aver cura, formazione educante, ben-essere
(Il soggetto come persona in relazione; L'aver cura, attraverso la formazione, è il denominatore comune per un dialogo tra le culture e le diversità; La proposta pedagogica: la formazione educante per lo sviluppo del ben-essere; La formazione educante ed il paradigma etico come corresponsabilità: responsabilità, libertà e autorità, solidarietà, felicità; Dal lifelong learning all'educazione permanente come lifedeep learning; Il modello formativo-educante sistemico relazionale come orientamento educativo al ben-essere: intenzionalità, asimmetria, relazionalità, contestualità)
Quando nasce il disagio esistenziale? Le forme attraverso cui i soggetti, sentendosi diversi, gridano la loro ricerca d'identità: disadattamento, dispersione scolastica, devianza, criminalità
(Disagio esistenziale e bisogni educativi: aree di vulnerabilità e aree di resilienza dei soggetti; Dal disadattamento alla dispersione scolastica: tipologie e interventi; Dalla devianza alla criminalità: il passo è breve; Il disagio esistenziale: dal grido di aiuto all'ascolto adulto consapevole)
Come aiutare gli adulti a praticare la pedagogia dell'infanzia e dell'adolescenza? Una nuova alleanza per un corresponsabile processo educativo e formativo
(La famiglia oggi: quali i ruoli, le funzioni e le competenze genitoriali?; La scuola: quali i ruoli, le funzioni e le competenze degli insegnanti?; Il tempo tra: quali i ruoli, le finzioni e le competenze degli educatori socio-pedagogici e dei pedagogisti? La proposta di legge unificata 2656 e 3247; Non per concludere ma per avviare: quale pedagogia dell'infanzia e dell'adolescenza? Costruiamo alleanze educative in modo innovativo)
Bibliografia
Parte II. Oltre i Diritti: misure per la costruzione dell'identità
Luigi Pati, Cura dell'infanzia e processi di crescita nella comunità locale
(Il ricupero del valore dell'infanzia; Il ricupero educativo della comunità locale; Conclusione; Bibliografia)
Simonetta Ulivieri, La condizione dell'infanzia. Sguardi pedagogici su memorie, immagini, destini di bambini e adolescenti
(Le infantologie del Novecento; Famiglia e sentimento dell'infanzia; Nuove fonti per delineare una pedagogia dell'infanzia; Infanzie e adolescenze emblematiche; Bibliografia)
Milena Santerini, Minorenni stranieri
(Minorenni stranieri tra diritti e sicurezza; Alunni di origine immigrata e cittadinanza; Intercultura a scuola; Bibliografia)
Vanna Iori, Figli coinvolti nel processo separativo genitoriale: quali diritti?
(La conflittualità che precede la separazione; La mediazione familiare nei paesi europei; La prospettiva italiana; Diritti non scritti: il dialogo; Bibliografia)
Pier Cesare Rivoltella, Crescere tra gli schermi digitali
(La società multischermo; Ma i nativi digitali esistono?; Schermi ed educazione digitale; Una proposta di intervento; Le linee di un'educazione digitale; Il portale e la formazione; Bibliografia)
Angela Muschitiello, Il processo di adozione e la funzione di innesto della pedagogia
(Introduzione: la adozione come restituzione di una famiglia; L'abbandono del minore; La gestazione e la nascita della famiglia: la fase preadottiva e la fase post-adottiva; Il sostegno pedagogico: evitare la crisi e accompagnare la transizione adottiva; Educare alla resilienza per fronteggiare la crisi adottiva: la dimensione pedagogica; Le competenze pedagogiche in adozione; Bibliografia)
Maria Buccolo, Il diritto al gioco nell'infanzia e la nuova funzione educativa
(Affermazione del gioco come diritto; Quale gioco e quali metodologie?; Quali servizi sociali e quale educatore 0-3 anni?; Considerazioni finali; Bibliografia)
Michele Corriero, Maltrattamento e abuso sui minori: non facciamo ancora abbastanza
(Il fenomeno e le caratteristiche del maltrattamento e dell'abuso all'infanzia e l'adolescenza; La situazione italiana; L'educatore e il pedagogista. Un possibile modello di intervento; Bibliografia)
Gli Autori.

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi