L'amico ritrovato - Libro

Fred Uhlman

5,70

€ 6,00

Articolo acquistabile con e

Descrizione

Due ragazzi sedicenni frequentano la stessa scuola esclusiva. L'uno è figlio di un medico ebreo, l'altro è di ricca famiglia aristocratica. Tra loro nasce un'amicizia del cuore, un'intesa perfetta e magica. Un anno dopo, il loro legame è spezzato. Questo accade in Germania, nel 1933... Racconto di straordinaria finezza e suggestione.

Dettagli

Genere:
Narrativa classica
Editore
Feltrinelli
Collana
Universale economica
Data uscita
26/01/2009
Pagine
96
Formato
Tascabile
Lingua
Italiano
EAN
9788807810541
Parole chiave laFeltrinelli
narrativa classica (prima del 1945)

RECENSIONI (31)

5
4
5
4
5
5
5
5
5
5
5
5
5
5
5
5
4
5
5
3
4
4
5
5
3
4

30/11/2017

3b2008

una storia profonda raccontata in modo semplice

Ho letto questo libro per la prima volta al liceo, in occasione di uno scambio di libri nella biblioteca della scuola: me ne sono innamorata alla prima lettura. Lo sfondo storico è quello in assoluto più trattato e raccontato in ogni forma di espressione artistica, cioè la Seconda Guerra Mondiale e l'avversione nazista contro gli ebrei, ma, essendo toccato non da uno scrittore professionista, ma da un pittore, è stato trasformato in una storia tanto semplice e delicata, quanto profonda e commovente. Con un finale a sorpresa, se non sorprendente sicuramente emozionante, racconta della storia dell'amicizia fra due ragazzi, un nazista e un ebreo, che si ritroveranno solo nel mondo ultraterreno, dove non c'è distinzione di ideologie e di politiche.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

06/03/2017

laludimaro

Breve racconto ma denso di significato

"L'amico ritrovato" è quasi da definirsi un racconto piuttosto che un romanzo. Il fulcro della trama è un'amicizia, narrata in brevi parentesi di quotidianità, come potremmo aspettarci da un sedicenne di poche parole. Ma quelle parole sono dense di significato, soprattutto perché esprimono i piccoli cambiamenti nella vita di un giovane ebreo alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale, e di conseguenza nei rapporti con le persone che lo circondano. Ho trovato questo libro commovente senza il bisogno di lunghe descrizioni e caratterizzazioni psicologiche. E' concreto e conciso, e sa far riflettere. Consigliatissimo.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

03/03/2017

Azzurra

da leggere

Il romanzo di Fred Uhlman è una lezione esemplare su come condensare in poche pagine il dramma del cambiamento vissuto nella Germania nazista da un ragazzo ebreo di sedici anni. A Hans, figlio di un medico ebreo, basta uno sguardo per capire che Konradin sarebbe diventato suo amico. La loro intesa è davvero perfetta, ma circa un anno dopo qualcosa tra loro si spezza. L'ultimo capitolo è un autentico pugno nello stomaco, che lascia senza fiato e fa riflettere.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

24/11/2016

andrea.loizzo97

Libro consigliatissimo

Mi piace un sacco questo libro, l'ho trovato davvero interessante ed appassionante. È la storia di un'amicizia impossibile tra un ebreo ed un tedesco durante il secondo conflitto mondiale. Lo stile con cui viene scritto il racconto è molto scorrevole e rende partecipi nella storia in prima persona. L'Amico Ritrovato è uno di quei libri che ogni tanto ti vien voglia di rileggere, ed è sempre un piacere.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

14/08/2014

Domenico

Un fiume in piena.

Leggere questo romanzo è un vero piacere; non si fa a tempo ad aprire la prima pagina, che già ci si ritrova a metà del libro. È cento pagine di pura letteratura e la storia si rivela solo alla fine: nonostante il tema è tutt'altro che banale, come può sembrare nelle prime pagine. È un capolavoro ed un classico che vale la pena leggere e dire di più servirebbe solo a svelarne la trama anticipatamente.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

30/06/2013

Federica

l'amicizia

"Ho esitato un po' prima di scrivere che "avrei dato volentieri la vita per un amico", ma anche ora, a trent'anni di distanza, sono convinto che non si trattasse di un'esagerazione e che non solo sarei stato pronto a morire per un amico, ma l'avrei fatto quasi con gioia." "L'amico ritrovato" è un romanzo che consiglio a tutti,sia giovani che adulti, poichè fa ricordare dei temi e dei valori che oggi si tralasciano e che si tendono a dimenticare troppo velocemente.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

26/07/2012

LUCA

assolutamente da leggere

Fred Uhlman, narra la storia di una profonda e sincera amicizia nata nei banchi di scuola. Metterà in rilievo il vero significato d'amicizia, in quanto l'uno è pronto a sacrificarsi per l'altro, inoltre il finale è la parte sconvolgente del racconto, che farà rimanere voi lettori a bocca asciutta.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

03/07/2012

BARBARA

AMICIZIA VERA

Storia di una grande amicizia tra 2 ragazzi tedeschi ambientata in uno storico liceo di Stoccarda; inizia nel 1932 e finisce nel 70, anche se sono solo 94 pagine. Molto ma davvero molto interessante il dialogo tra i due ragazzi che si interrogano sulla fede, in questo caso quella ebraica. Rende palese quello che già si sospettava, ovvero che, almeno all'epoca (inizio del regime nazista e delle conseguenti persecuzioni e follie) gli adolescenti ebrei non avessero una chiara coscienza del proprio credo, si limitassero ad acquisire quella che era la "tradizione religiosa" dei genitori, ad accettare le proprie origini, ma con un continuo dubbio relativamente al perchè credessero, a che cosa, ed alle motivazioni del rifiuto, da parte del regime tedesco dell'epoca, di una certa parte di popolazione. Costellato di utopie (negli anni 30 Hitler viene visto come il morbillo o una malattia della pelle, ovvero una patologia necessaria ma passeggera che non provocherà danni se non un'eruzione cutanea), e di frasi un pò forti ("non ci si può disperare per un milione di morti"), è anche interessante dal punto di vista dei rapporti, che quando sono veri superano il pregiudizio, ma che comunque non si riescono a coltivare: E' già evidente sin dall'inizio, anche se la cosa si palesa nel corso del libro, che i 2 amici sono dalle 2 parti opposte della barricata. Molti anni dopo la guerra si ritroveranno, come annuncia il titolo, ma in un modo parecchio sconvolgente. Piccolo capolavoro

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

13/01/2012

Carmine

Appassionante ed Interessante!!!!!!!!!!!

E' la storia di due amici, di due VERI AMICI. "L'amico Ritrovato", come testimonia il titolo, narra le vicende di due ragazzini in un periodo complicato da vivere e difficile da narrare, cosa riuscita benissimo a Fred Hulman. Egli, infatti, intrecci le avventure fantastiche di Hans e Konradin, con dei momenti cruciali per la storia dell'uomo: la deportazione degli ebrei. La storia, poi, diventa più interessante nel finale, dove una conclusione del tutto inaspettata lascia il lettore a bocca asciutta....L'Autore in pochissime pagine riesce a racchiudere una storia appassionante ed interessante, che rappresenta la vera natura della lettura, che è quella di LEGGERE PER IMPARARE: infatti il testo lascia una morale nel lettore, quella che un vero amico si può definire tale solo quando si è pronti a dare la vita per lui!!!!

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

23/12/2011

LAURA

che storia!

una storia stupenda che esprime l'essenza della vera amicizia. Lo consiglio soprattutto come regalo per invogliare i più giovani alla lettura!

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

08/12/2011

ALESSANDRO

L A STORIA DI UNA AMICIZIA

Questa è la semplice storia di una amicizia, o almeno sembra, questa è la storia di un'amicizia forte come il ferro tra due ragazzini che piegherà perfino il regime nazista. Dopo averlo letto ho pensato che avrei vissuto una storia d'amicizia vera come quella, ma purtroppo gli "amici" che ho incontrato erano solo dei ragazzini immaturi e stupidi come me, ecco perchè con questo libro ho un rapporto di odio e amore, dopo aver letto questo libri non accetto amicizie vacue ma voglio un'intesa perfetta e... quindi soffro solamente!!!

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

02/12/2011

MARIANNA

Il malessere dell'amicizia

La storia di due amici molto diversi,anche se apparentemente simili.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

23/02/2011

Fras810

Che emozioni!!!

Era da tempo che non mi capitava di provare un tale tumulto di emozioni al pari di ciò che questo "piccolo" ma grande romanzo ha saputo regalarmi. Mi pento solo di non averlo letto quando ero adolescente perchè immagino che le emozioni che avrei provato sarebbero state ancora più forti di oggi. Poco meno di 100 pagine dense e profonde, in cui i pensieri dei protagonisti, le loro sensazioni e le emozioni sono palpabili e si lasciano vivere come se fossero proprie del lettore: il desiderio nei confronti dell'altro, l'incontenibile felicità che deriva dall'essere riusciti a far propria la persona da cui si è affascinati, la condivisione, il possesso ("sentivo che apparteneva a me e a me solo e non volevo dividerlo con altri") e poi la diffidenza, la paura, la rabbia e la solitudine. Emozioni e sensazioni che ho provato anche io nel corso della mia adolescenza, causa quel "concetto di amicizia", quell'aspettarsi "troppo dai comuni mortali" di cui parla uno dei protagonisti. C'è poi la questione della diversità (in questo caso razziale)e della sua accettazione. Emblematiche e cariche di significato sono in tal senso le parole del protagonista, ebreo, che parlando della Germania afferma: "Per me niente aveva importanza oltre al fatto che quello era il mio paese, la mia patria, senza inizio nè fine, e che essere ebreo non era in fondo diverso che nascere con i capelli neri piuttosto che rossi". Scorrevole la narrazione, intense le descrizioni... tutto di questo racconto ne fa un'opera d'arte. E' il libro che ogni genitore dovrebbe regalare al proprio figlio.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

24/12/2010

xiaoou

l'amicizia

questo libro è l'emblema dell'amicizia, questi piccoli ragazzi ci insegnano che esseri amici, non significa dire delle parole, fare delle promesse o regali.. ma di fare gesti, sopratutto se sono fatte con umiltà. LA CONSIGLIO A TUTTI

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

23/12/2010

SILVIA

L'amicizia è un valore.

Questo libro è di poche pagine, ma questo non significa che sia privo di significato. Anzi, si può dire benissimo il contrario. La storia è ambientata in Germania, nel periodo del Nazismo. Protagonisti della storia due ragazzini, uno ebreo e l'altro no che conosciutisi in questo periodo storico pervaso dal razzismo rimarranno legati fino alla fine dei loro giorni. La scrittura è scorrevole ed essendo breve è adatto a tutti, anche a coloro che leggono poco.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

11/12/2010

LUCA

Chi trova un amico trova un tesoro!

E si, qui si che si trova un tesoro. E’ una storia bellissima, si percepisce leggendo, il sentimento d’amicizia di due compagni di scuola. E’ un libro che va assolutamente letto.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

10/11/2010

FABIO

IL VALORE DELL'AMICIZIA

Viviamo in un periodo in cui l'amicizia,uno dei valori piu belli,è in crisi.Per chi ha tradito o trascurato un amico,consiglio la lettura di questo libro.I veri amici si riconoscono nel momento del bisogno e queste pagine dimostrano bene questo concetto,che molti hanno dimenticato.Oggi futili motivi dividono amicizie bellissime eppure l'ideologia diffusa nel periodo storico del libro, non ha frantumato l'amore del protagonista per l'amico ritrovato.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

12/10/2010

ALBERTO

Il libro che fa riflettere

E' un libro che fa riflettere sulla cattiveria degli uomini ma anche sul valore vero dell'amicizia.I protagonisti vivono in un periodo della storia (la seconda guerra mondiale )che non permette alla loro amicizia di manifestarsi e di dimostare che il razzismo è la cosa più brutta che possa esistere!SEMPLICEMENTE BELLISSIMO!

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

30/09/2010

Vally3131

L'amico ritrovato

Molto spesso questo libro viene assegnato come compito scolastico, e non si apprezza nella sua essenza. Quello che consiglio è di leggerlo di nuovo se lo si è già fatto da piccoli, o leggerlo in età matura per poter apprendere a fondo il messaggio profondo e istruttivo del libro.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

24/09/2010

-Vicky-

imperdibile!!!

In questo libro c'è un legame molto profondo tra il ragazzo ebreo e quello nazista. E'un libro che ha saputo emozionarmi e farmi riflettere sulla cattiveria di un uomo,che ha ucciso milioni di persone senza mai vergognarsene! -Vicky-

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

21/09/2010

LUCA

Unico

E' un libro unico nel suo genere. L'amicizia come dovrebbe essere. Tutte le volte che lo ho letto mi sono sempre immedesimato nel protagonista: nessuno può mai corrispondere al suo ideale di amicizia. Il finale è assolutamente uno dei più tristi che abbia letto. Vale la pena leggere il secondo libro di questa trilogia, per avere due punti di vista. Rapisce!

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

31/08/2010

MICHELE

Scolastico

E' un libro particolare...Quando lo lessi ebbi l'impressione che il testo consisteva in una introduzione di 60 pagine, un corpo di 15 e un finale di 5. Non ho apprezzato particolarmente la fase adolescenziale: troppo sentimentale, melliflua e "ipersensibile" che ricorda a tratti il libro Cuore di De Amicis. Le ultime pagine invece sono dense di significato, profonde e mature, che ci accompagnano ad un finale cinematografico. Personalmente, nonostante lo ritenga sopravalutato, credo che sia un must have della letteratura internazionale.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

07/08/2010

VERONICA

In un giorno

Racconto semplice,breve e avvincente,si legge in un giorno ed ha un finale inaspettato.bello!

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

24/04/2010

NICOLA

l'amicia ai tempi del nazismo

"L'amico ritrovato" è ambientato in Germania, nel periodo nazista ed è una storia sull'amicizia e sull'influenza che ha avuto il nazismo sulla relazione tra i due adolescenti protaginisti della storia. Il libro, è di facile lettura, oltre ad essere molto breve. La storia in se è molto semplice, con un risvolto finale davvero interessante.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

15/02/2010

ALESSIO

Avvincente Storia

Splendido libro...l'ho divorato in 2 ore...ogni capitolo ti induce ad andare avanti e leggere il continuo...come hanno già detto sopra è però troppo corto..quasi sintetico dei particolari..ci sono alcune descrizioni di paesaggi magnifiche..non ho da dire altro...solo che consiglio di leggerlo a chiunque...

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

16/03/2009

Safira

Corta bellezza

Un libro di straordinaria bellezza, forse troppo corto, che si basa sul colpo di scena finale. Consigliato a chi vuole leggere qualcosa per passare il tempo in viaggio con il treno (o con la fantasia)

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

24/11/2008

DANIELA

L'amico ritrovato

Racconto commovente...forse troppo breve...

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

28/04/2008

Roby20

L'amico ritrovato

Una sotoria di un amicizia tra un ebreo e un figlio di genitori nazisti, nella Germania del 1933. Un bel esempio di amicizia.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

28/02/2007

ANGELICA

L'amico ritrovato

una vera amicizia!forte e stabile...in un mondo dove l'amore era dimenticato, e l'odio prendeva ormai il sopravvento

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

26/11/2006

ADRIANO

L'amico ritrovato

Un capolavoro da leggere. Solo chi non conosce il vero significato di AMICIZIA può non apprezzare questo straordinario romanzo.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

25/09/2005

PAOLO

L'amico ritrovato

un libro straordinario.una merovigliosa storia di amicizia e uan importante testimonianza sul periodo del nazismo.asoolutamente da leggere.da leggere tutta la trilogia del ritorno con una anima non vile e niente resurrezioni per favore

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

RECENSIONI DEI LIBRAI (5)

03/02/2011

laFeltrinelli Express - Roma

Germania,1933.Due ragazzi di sedici anni frequentano lo stesso liceo,Hans ha origini ebree,Konradin proviene da una famiglia nobile tedesca.Tra i due ragazzi nasce subito un'amicizia sincera e profonda che viene messa a dura prova dalla storia,nell'anno in cui Hitler sale al potere.

24/11/2010

laFeltrinelli Librerie - Roma

<p>Un libro del quale si deve sapere poco e leggere tutto d'un fiato. Piccolo nella dimensione, ma dalla grandezza di contenuti indiscutibili e dalla incredibile forza evocativa; una lettura di una sera, ma che si ricorda per tutta la vita...</p>

30/10/2010

laFeltrinelli Librerie - Firenze

<p>Una straordinaria amicizia sopravvive all'odio nella Germania nazista.Un racconto delicato e struggente.</p>

20/07/2010

laFeltrinelli Village - Marcon

<p>Un imperdibile romanzo sull'amicizia tra un ragazzo ebreo e un ragazzo tedesco durante la seconda guerra mondiale. La magica intesa e il sentimento che li lega sembra spezzare l'odio della guerra che travolge ogni cosa. Un romanzo per adulti e ragazzi da non perdere.</p>

04/12/2009

laFeltrinelli Village - Novate Milanese

<p>Una bellissima amicizia tra due ragazzi appartenenti a mondi diversi, ma soprattuto a due etnie in contrasto, nell'Europa a cavallo tra la Prima e la Seconda Guerra Mondiale</p>

Prenota e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino

L'amico ritrovato
L'amico ritrovato
Fred Uhlman