Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Salvato in 59 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
È solo la fine del mondo (DVD)
10,99 €
DVD
Venditore: laFeltrinelli
+110 punti Effe
10,99 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,99 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,99 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
È solo la fine del mondo (DVD) di Xavier Dolan - DVD
È solo la fine del mondo (DVD) di Xavier Dolan - DVD - 2
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

È solo la fine del mondo (DVD) Juste la fin du monde
€ 10,99
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione


Un crescendo di emozioni raccontate da un cast di altissimo livello

«"È solo la fine del mondo" conferma il sicuro talento di Xavier Dolan»La Stampa

«Xavier Dolan aggiunge un tassello contro la famiglia tenendosi ancorato a uno stile tradizionale e non isterico in complicità col magnifico cast»Corriere della Sera

«Il ragazzo ha talento da vendere e il tema, tra i più frequentati dalla settima arte, è uno di quelli che non lascia indifferenti»Avvenire

Louis, giovane scrittore di successo che da tempo ha lasciato la sua casa di origine per vivere a pieno la propria vita, torna a trovare la sua famiglia per comunicargli un’importante notizia. Ad accoglierlo il grande amore di sua madre e dei suoi fratelli, ma anche le dinamiche nevrotiche che lo avevano allontanato dodici anni prima.

Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Juste la fin du monde
Francia
2016
DVD
8057092016459
Chiudi

Premi

    2016 - Festival di Cannes - Grand Prix speciale della giuria - Xavier Dolan

Informazioni aggiuntive

Lucky Red, 2017
Mustang
95 min
Italiano (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1)
Italiano; Italiano per non udenti
1,85:1 16:9 Wide Screen

Valutazioni e recensioni

4,5/5
Recensioni: 5/5
(4)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Recensioni: 3/5

E' solo la fine del mondo è un film drammatico del 2016 diretto da Xavier Dolan . Louis è uno scrittore malato terminale che decide di tornare dalla sua famiglia dopo 12 anni di lontananza, per rivelare ai suoi cari la sua situazione . Quando arriva dalla famiglia , i membri reagiscono tutti in maniera diversa : la sorella Suzanne è felice di poter riabbracciare il fratello , col fratello Antoine si riaccende la gelosia , la cognata Catherine cerca di metterlo a suo agio, la madre Martine è felice e fiduciosa .

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

Mi sono trovato a guardare questo film per combinazione, a casa di un amico, mentre sorseggiavamo una tisana calda. E’ stato così che piano piano sono stato rapito dalla bellezza della trama, dalla profondità dei risvolti psicologici, dalla bravura degli attori e dalla maestria del registra nel padroneggiare ogni cosa.

Leggi di più Leggi di meno
Annamaria Carducci
Recensioni: 5/5

Se qualcuno non conosce il cinema di Dolan e le tematiche fortemente drammatiche che affronta nei suoi film e magari dopo dieci minuti o meno se ne volesse uscire dalla sala, perché il film è lento, senza costrutto, il suggerimento sarebbe quello di soffermarsi unicamente sulle interpretazioni degli attori difficili da poter classificare distintamente e quindi da oscar collettivo, dalla madre Natalie Baye, alla bellissima Léa Seydoux, al tenebroso e sempre duro ed insensibile Vincent Cassell (ma poi si capisce che non è così) all’eterea di lui moglie Marion Cotillard fino al protagonista principale, il meno conosciuto ma anche lui bravissimo Gaspard Ulliel, che interpreta il ruolo del fratello omosessuale che se ne è andato dodici anni prima in città per fuggire dal mondo evidentemente angusto familiare e dedicarsi alla sua vocazione artistica. Lo scopo del ritorno per un pranzo in famiglia dovrebbe essere secondo le sue intenzioni quella di annunciare la sua imminente morte, ma da subito la tensione inesplosa, i rancori le recriminazioni fra di loro e da parte soprattutto del fratello maggiore Antoine (Vincent Cassell) per il suo essere mancato in tutti quegli anni, le domande della sorella minore Suzanne (Léa Seydoux) che non ha potuto veder crescere, tendono come in un marchingegno perfetto ad aumentare progressivamente la tensione ed il livello emotivo. A questo punto chi non è già fuggito dalla sala per i motivi di cui sopra dovrebbe essere rimasto incantato dalle superbe interpretazioni, dai primi piani ossessivi, drammatici ed estenuanti in un chiaroscuro che rende una fotografia come nei quadri di scuola fiamminga del seicento, sempre girati in interni oppressivi, come oppressiva è del resto tutta la storia dall’inizio alla fine. Eppure tutto questo a livello cinematografico è trattato con la maestria di un autore ormai maturo e che riesce ad avere un controllo totale sul mezzo espressivo, trattenendo, (le emozioni e per gran parte la rabbia) togliendo (ogni vano orpello retorico che avrebbe potuto far scadere il tutto in un melodramma), tacendo, come taciuta è alla fine la notizia devastante che doveva essere il motivo del ritorno a casa di Louis. Solo Catherine (Marion Cotillard) moglie di Antoine, per una sua sensibilità particolare sembra aver intuito il vero motivo di quella visita, ma tace, come tutte le più grandi verità forse devono essere taciute. Una grande lezione di cinema.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Nathalie Baye

1948, Mainneville

Attrice francese. Figlia di pittori, dopo gli studi di danza e teatro debutta nel cinema nel 1973, quando F. Truffaut la chiama per interpretare Joëlle in Effetto notte. Non bellissima, misurata, passa attraverso una molteplicità di ruoli e profili drammatici. Si segnala in L’ultima donna (1976) di M. Ferreri, in L’uomo che amava le donne (1977), La camera verde (1978) di F. Truffaut e in Si salvi chi può - La vita (1980) e Detective (1985) di J.-L. Godard. Fra i suoi film più recenti, una inconsueta apparizione nel successo trash Paparazzi (1998) di N. Parenti e il ruolo della candidata alle elezioni municipali di Bordeaux nel noir Il fiore del male (2003) di C.?Chabrol.

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore