Img Top pdp IT book
Salvato in 67 liste dei desideri
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Una storia romantica
12,26 € 12,90 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+120 punti Effe
-5% 12,90 € 12,26 €
disp. in 5 gg lavorativi disp. in 5 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,26 €
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,26 €
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Una storia romantica - Antonio Scurati - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Una storia romantica Antonio Scurati
€ 12,90
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

1848. La rivoluzione infiamma l'Europa. Milano insorge contro la dominazione austriaca. In soli cinque giorni un popolo conquista la libertà, una nazione nasce, un uomo e una donna si amano perdutamente. Per farlo, tradiscono tutti, rimanendo fedeli soltanto a se stessi, alla terribile purezza di un sentimento assoluto. 1885. Il senatore del Regno d Italia Italo Morosini riceve un manoscritto anonimo. Quelle pagine, con la violenza del rinculo di una fucilata, lo sospingono indietro di quarant'anni, al momento fatidico in cui un manipolo di giovani male armati alzò le barricate per le strade di Milano e sconfisse l'esercito più potente del mondo, abbattendo a sassate l'aquila dell'impero asburgico. Ma in quelle pagine si racconta anche la bruciante passione d amore che travolse la bella Aspasia, allora musa della rivolta, ora fedele e remissiva moglie del senatore. In un mondo invecchiato, in un'Europa insanguinata dal terrorismo anarchico, quando tutte le illusioni sembrano perdute e tutte le passioni spente, il destino picchia alla porta per la resa dei conti. Intrecciato a un potente quadro del nostro Risorgimento - l'epoca più eroica e dimenticata della nostra storia - ambientato e scritto come un romanzo ottocentesco, "Una storia romantica" parla in realtà di noi, di come, straziati da una dolorosa precarietà sentimentale, siamo condannati a vivere tra le rovine di un mondo che sognò gli ideali e gli amori assoluti.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2010
Tascabile
10 marzo 2010
569 p., Brossura
9788845264245

Valutazioni e recensioni

4,33/5
Recensioni: 4/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Recensioni: 3/5

Un libro che inizialmente era quasi una sfida, poi si è dimostrato interessante e pieno di fascino nella sua storicità e presenza di un lessico fin troppo ricercato ma entusiasmante.... Poi tutto d'un tratto una grande delusione: qualcuno mi può spiegare la necessità di inserire una bestemmia in un romanzo? Non credo che per rendere al meglio la realtà descritta ci sia bisogno di SCRIVERE una bestemmia. Non sono bigotta, ma credente e rispettosa e purtroppo non sono più riuscita continuare la lettura....

Leggi di più Leggi di meno
VALENTINA NERI
Recensioni: 5/5

"Molti altri sfiorarono Jacopo e Aspasia mentre si baciavano, ma quel bacio non ebbe testimoni perché non ce ne sono mai del bacio degli amanti. Come ogni altro atto d'amore, anche quell'istante bruciò sugli altari della dissipazione, sacrificato agli dei lussureggianti della vita. Nessuno avrebbe potuto dire di quel bacio: "Io c'ero, lo vidi, lo ricordo". Perché lo scandalo, l'insurrezione dell'amore, è vivere per ciò che non rimane, in ciò che non ritorna." Le cinque giornate di Milano sono le coprotagoniste, insieme al più tradizionale, classico, perfino banale dei triangoli amorosi. Lui e lei sono giovani e innamorati, ma lei è promessa ad un nobile. Lei si disonora, rischia, si veste da uomo per combattere, sparare e ammazzare, ma poi deve tornare alla vita che tutti si aspettano da lei. Fin troppo banale. Perché allora Antonio Scurati sente il bisogno di raccontarlo? Prendendo oltretutto a prestito, in un calderone di citazioni più o meno nascoste, Foscolo e Battiato, Hayez e Rossellini? Un'idea ce l'ho, e spero di non travisare le intenzioni dell'autore. Forse questo romanzo parla di cosa vorremmo dall'Amore, di "cosa parliamo quando parliamo d'amore". E per parlarne bisogna scappare nell'Ottocento, in un linguaggio paludato e artefatto che richiama quello dei romanzi d'appendice dell'epoca. È un genere d'amore fin troppo sfrontato e straziante, che non ci si può logicamente aspettare adesso; anzi, chiunque sarebbe pronto a deriderlo se lo trovasse rappresentato al cinema o in un best seller. Ma, forse, ogni tanto inconsapevolmente se ne sente il bisogno. Come di uno specchio in cui guardare quello che non si è, o quello che si vorrebbe essere.

Leggi di più Leggi di meno
LORIS FELICE MAGRO
Recensioni: 5/5

Antonio Scurati è un ottimo scrittore, e lo dimostra con questa lungo romanzo sulle Cinque Giornate di Milano. Siamo in pieno Ottocento,in pieno romanticismo,costretti a girovagare fra le barricate Milanesi. E può capitare di incontrare personaggi reali come Hayez, o Cattaneo, o Manzoni o... o Jacopo e Aspasia, protagonisti della storia. il nome del primo è un omaggio a Foscolo, il nome di lei richiama Leopardi. Riuscirà il loro amore a sopravvivere agli eventi di quei cinque giorni passati alla storia? Insomma,il romanzo altro non è che un immenso omaggio all'Italia risorgimentale e alla letteratura romantica. La particolrità che rende quest'opera di Scurati è una: molti dei discorsi e dei dialoghi sono citazioni da cantautori,politici,scrittori...ma non necessariamente romantici: troviamo Battiato,Stalin... Tirando le somme,è un libro da leggere,leggere e rileggere...

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,33/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Antonio Scurati

1969, Napoli

Antonio Scurati è nato a Napoli nel 1969, è cresciuto tra Venezia e Ravello per poi trasferirsi a Milano. Docente di letterature comparate e di creative writing all'Università IULM, editorialista del «Corriere della Sera», ha vinto i principali premi letterari italiani. Esordisce nel 2002 con Il rumore sordo della battaglia, poi pubblica nel 2005 Il sopravvissuto (Premio Campiello) e negli anni seguenti Una storia romantica (Premio SuperMondello), Il bambino che sognava la fine del mondo (2009), La seconda mezzanotte (2011), Il padre infedele (2013), Il tempo migliore della nostra vita (Premio Viareggio- Rèpaci e Premio Selezione Campiello). Del 2006 è il saggio La letteratura dell'inesperienza, seguito da altri studi. Scurati è con-direttore...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore