Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Offerta imperdibile
Gli ultimi testimoni - Svetlana Aleksievic - copertina
Gli ultimi testimoni - Svetlana Aleksievic - 2
Gli ultimi testimoni - Svetlana Aleksievic - 3
Gli ultimi testimoni - Svetlana Aleksievic - copertina
Gli ultimi testimoni - Svetlana Aleksievic - 2
Gli ultimi testimoni - Svetlana Aleksievic - 3
Dati e Statistiche
Fuori di libri Post sulla Community Fuori di libri
Wishlist Salvato in 102 liste dei desideri
Disponibilità immediata
Gli ultimi testimoni
11,40 €
-5% 12,00 €
11,40 € 12,00 € -5%
Disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
IlLibroRaro Srls
10,00 € + 4,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
IlLibroRaro Srls
10,00 € + 4,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Chiudi
Gli ultimi testimoni - Svetlana Aleksievic - copertina
Gli ultimi testimoni - Svetlana Aleksievic - 2
Gli ultimi testimoni - Svetlana Aleksievic - 3
Chiudi

Descrizione


Agli interrogativi cui Svetlana Aleksievic cerca di dare risposta attraverso le sue interviste non c'è che una conclusione: non esiste azione attuata per il bene universale che possa giustificare anche ''una sola lacrima di bambino''.

Nell'estate del 1941 le truppe tedesche invadono la Bielorussia, allora parte dell'URSS, e occupano Minsk. Gli eroi di questo libro sono i bambini e i ragazzi bielorussi e russi che hanno vissuto la terribile quotidianità di quegli anni di guerra e sono cresciuti nell'orrore del più disumano dei conflitti. Pubblicato per la prima volta nel 1985 e censurato dal regime sovietico, ''Gli ultimi testimoni'' appare oggi nella sua versione definitiva per raccontarci una storia diversa da quella ufficiale, letta attraverso i ricordi e gli occhi dei più piccoli.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2017
Tascabile
30 agosto 2017
368 p., Brossura
9788845293917

Valutazioni e recensioni

Renzo
Recensioni: 5/5
L'infanzia rubata

In giorni come questi, in cui fra le tante infuria una guerra in un paese che ci è vicino, leggere questo libro è quasi doveroso, perché l’autore si è posta tante domande, ma è arrivata a un’unica risposta, conclusiva e non contestabile: nulla può giustificare anche una sola lacrima di bambino. I bambini, forse le maggiori vittime di una guerra (nel caso specifico la seconda guerra mondiale), ormai ampiamente adulti, stimolati dalla scrittrice, rievocano, raccontano di un dolore sopito che ritorna con le parole, di una parentesi che sembrava chiusa, ma non lo era, e così ascoltiamo tante storie, commoventi, struggenti, che non possono non stringere il cuore. E’ un’infanzia rubata, piccole vite sballottate nel vento impetuoso della storia, private di ogni cosa, ma quel che è più grave spesso rese orfane dei genitori, soprattutto della mamma, il rifugio sicuro a cui ogni bambino tende nel momento del pericolo. Ci sono pagine e narrazioni capaci di smuovere anche il cuore più indurito, bimbi rimasti senza i genitori che fuggono disperati in cerca di qualcuno che li soccorra e questo capita quasi sempre. Come ci sono gli uomini che uccidono ci sono per fortuna quelli che aiutano, che comprendono e vedono il terrore negli occhi del bambino e allora, nonostante le difficoltà e i pericoli, vengono in soccorso, diventano nuovi padri e nuove madri, ridanno una speranza nel futuro a chi credeva di averla irrimediabilmente persa. Questi buoni samaritani oggi non ci sono più, sono mancati secondo il corso naturale della vita, ma sono sicuro che sarebbero felici se sapessero quanto sono ricordati, con quanto amore si parla di loro. Quello che però è più importante in questo libro è ciò che meno ci si aspetta: questi bambini non odiano chi ha così infierito sulla loro infanzia. Era tanto il bisogno d’amore quando ne sono stati privati che non c’è stato posto per l’odio e così queste creature insegnano che l’amore è il solo modo per non avere più guerre.

Leggi di più Leggi di meno
Giulia Maturani
Recensioni: 5/5

Non è un semplice libro, ma è un insieme di testimonianze, di interviste rilasciate da bambini e bambine ormai diventati uomini e donne, che hanno trascorso la loro infanzia tra l'invivibile atrocità della guerra. È quasi un inno cantato all'unisono da una generazione di eroi che hanno custodito la loro infanzia, nonostante abbiano conosciuto precocemente una realtà così violenta e cruda. Mentre leggi le parole di questi testimoni, senti l'umidità di una lacrima che non vedi cadere, senti il dolore insostenibile di ricordi insensati, senti il suono della guerra, le emozioni appartenenti ad un'altra età, alle quali quei bambini non riuscivano a dare un nome. Un libro di emozioni custodite segretamente, rilegate per anni ed anni all'angolo del cuore di uomini e donne sconosciuti. L'autrice ci consente di entrare in quel luogo che non ci appartiene, ovvero i ricordi dell'altro. E ti trovi immedesimato in un'altra vita, in un altro tempo, in un'altra pelle. Leggetelo per non dimenticare quelle infanzie violentate dalla guerra. Leggetelo per ascoltare la voce di chi, per troppo tempo, è rimasto in silenzio.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Svetlana Aleksievic

1948, Ivano-Frankivs'k (Bielorussia)

Giornalista bielorussa Premio Nobel per la Letteratura nel 2015. Per molti anni ha raccontato ai suoi connazionali gli eventi più importanti dell’Unione Sovietica della seconda metà del XX secolo. Su ognuno di questi eventi ha pubblicato anche libri, e le sue opere sono state tradotte in molte lingue, valendole fama internazionale. Esiliata dal suo paese su comando del Presidente Lukasenko, vive a Parigi.In Italia sono usciti alcuni dei suoi scritti, tra cui Preghiera per Chernobyl (e/o edizioni, 2002, vincitore del Premio Sandro Onofri per il miglior reportage narrativo) sulle vittime della tragedia nucleare, Ragazzi di zinco (e/o edizioni, 2003) sui reduci della guerra in Afghanistan, Incantati dalla morte (e/o edizioni, 2005) sui suicidi in seguito al crollo dell’URSS, Tempo...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Inserisci la tua mail

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore