La mia patria era un seme di mela

La mia patria era un seme di mela

Una conversazione con Angelika Klammer

di Herta Muller

 
Subito Disponibile
Prezzo solo online:

13,60

€ 16,00 -15%
Aggiungi al carrelloPrenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Descrizione

Una conversazione che è quasi un romanzo, un'autobiografia che sorge in un dialogo con un'interlocutrice sensibile e discreta. Quando Herta Müller parla di sé e delle esperienze che l'hanno formata, sono subito presenti le immagini, i motivi stessi della sua narrativa che il lettore non mancherà di cogliere. E questi accompagnano il racconto di un'infanzia in un villaggio del Banato rumeno, osservato dagli occhi di una bambina che crea per sé fantastici mondi paralleli, prima di approdare al mondo parallelo per eccellenza che è la scrittura. C'è poi la vita nella dittatura di Ceausescu e nella soffocante ombra dei suoi servizi segreti, cui segue l'emigrazione a Berlino Ovest verso la fine degli anni ottanta. Dall'infanzia solitaria nella campagna rumena al premio Nobel nel 2009, "La mia patria era un seme di mela" racconta la parabola di una vita vissuta nella letteratura e in un'inflessibile sincerità delle parole.

Video

Quarta di copertina

Una conversazione che è quasi un romanzo, un’autobiografia che sorge in un dialogo con un’interlocutrice sensibile e discreta. Quando Herta Müller parla di sé e delle esperienze che l’hanno formata, sono subito presenti le immagini, i motivi stessi della sua narrativa che il lettore non mancherà di cogliere. E questi accompagnano il racconto di un’infanzia in un villaggio del Banato rumeno, osservato dagli occhi di una bambina che crea per sé fantastici mondi paralleli, prima di approdare al mondo parallelo per eccellenza che è la scrittura. C’è poi la vita nella dittatura di Ceaus¸escu e nella soffocante ombra dei suoi servizi segreti, cui segue l’emigrazione a Berlino Ovest verso la fine degli anni ottanta.Dall’infanzia solitaria nella campagna rumena al premio Nobel nel 2009, La mia patria era un seme di mela racconta la parabola di una vita vissuta nella letteratura e in un’inflessibile sincerità delle parole.“In questo libro-intervista Herta Müller racconta in una maniera che inquieta e commuove. Grande letteratura.” Der Spiegel

Dopo aver letto il libro La mia patria era un seme di mela di Herta Muller ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Totale delle Recensioni

Media Recensioni (3)
4 Stelle
 
(0)
3 Stelle
 
(0)
2 Stelle
 
(0)
1 Stelle
 
(0)
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Cosa ne pensa la Stampa

“In questo libro-intervista Herta Müller racconta in una maniera che inquieta e commuove. Grande letteratura.” Der Spiegel
Le tracce e le trame di tutti i romanzi di Herta Müller; racconto che, però, va bene al di là della sua difficile vicenda personale per allargarsi a quelle della sua famiglia - il padre arruolato con i nazisti, la madre deportata in Russia - degli amici - lo scrittore Oskar Pastior, a sua volta finito in un lager sovietico - e del suo Paese ai tempi della dittatura di Ceausescu.Isabella Bossi Fedrigotti, Il Corriere della Sera
Bellissimo libro.Nicola Gardini, Il Sole 24 ore
La Muller conferma di che stoffa è la sua letteratura, dove "le cose vere non vengono abolite, ma illustrate" in una lingua tanto poetica, vulnerabile, sanguinante nelle emozioni, quanto spietata, lucida gelida nella denuncia.Mariella Delfanti, Il Corriere del Ticino
... una parte iniziale di rara potenza emotiva. È lì che diventa chiaro quel che c'è di davvero incandescente nei libri di Herta Müller.Andrea Bajani, Alias - il manifesto
Una confessione a cuore aperto.Roberto Carnero, Il Mattino
Come sopravvivere alle miserie della dittatura romena tra violenze della polizia, fame, follie sanguinarie del socialismo.red., TuttoLibri - La Stampa

Dettagli

  • Listino:€ 16,00
  • Editore:Feltrinelli
  • Collana:I Narratori
  • Data uscita:22/10/2015
  • Pagine:208
  • Formato:brossura
  • Lingua:
  • Traduttori:Margherita Carbonaro
  • Titolo:Mein Vaterland war ein Apfelkern
  • EAN:9788807031700




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Dogalize
 
Cardif
 
Dogalize

Top Herta Muller

Visualizza tutti i prodotti