Img Top pdp IT book
Salvato in 823 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Persone normali
18,52 € 19,50 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+190 punti Effe
-5% 19,50 € 18,52 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
18,52 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
18,52 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Persone normali - Sally Rooney - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Persone normali Sally Rooney
€ 19,50
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Vincitore del Costa Novel Award 2019
Un capolavoro di tenera e dolente maturità, per un'autrice oggi ventottenne che a ogni nuovo passo sbaraglia tutte le aspettative.

Segnalato dalla Rivista Studio tra le 10 migliori letture dell'anno 2019: «Sally Rooney è forse la migliore scrittrice d’amore e di sesso della sua generazione (ha 28 anni), ma anche dell’egoismo e delle paure che intralciano molte relazioni contemporanee

«Il romanzo che più di ogni altro ci dice cosa vuol dire essere giovani oggi» - The Guardian

Marianne e Connell si parlano di tutto ma solo all'insaputa di tutti, si frugano i corpi e i sentimenti ma solo di nascosto, come i pianeti delle orbiti imprevedibili si girano intorno, fra moti armonici e strazianti collisioni. Cosa impedisce a due ragazzi dei nostri giorni disinvolti di stare insieme in libertà e leggerezza?

Connell e Marianne frequentano la stessa scuola di Carricklea, un piccolo centro dell'Irlanda rurale appena fuori Sligo. A parte questo, non hanno niente in comune. Lei appartiene a una famiglia agiata e guasta che non le fa mancare nulla tranne i fondamenti dell'amore e del rispetto. Lui è il figlio di una donna pratica e premurosa che per mantenerlo fa la domestica in casa d'altri (quella della madre di Marianne). Nell'inventario di vantaggi e svantaggi, l'inferiorità economica di Connell è bilanciata sul piano sociale. Lui è il bel centravanti della squadra di calcio della scuola e fra i compagni è molto amato, mentre Marianne, che nella pausa pranzo legge da sola Proust davanti agli armadietti, è quella strana ed evitata da tutti. Se la loro fosse una battaglia, o anche solo una sequenza di scaramucce amorose, si potrebbe dire che le frecce al loro arco si equivalgono. Ma Connell e Marianne sono «come due pianticelle che condividono lo stesso pezzo di terra, crescendo l'una vicino all'altra, contorcendosi per farsi spazio, assumendo posizioni improbabili»: nella loro crescita, si appoggiano e si scavalcano, si fanno molto male ma anche molto bene, e la sofferenza che si procurano non è che boicottaggio di sé. Certo, la ferocia informa tutti i rapporti di potere che vigono fra i personaggi, nella piccola scuola di provincia come nel prestigioso Trinity College cui entrambi i ragazzi accedono, nelle dinamiche di genere come negli equilibri famigliari. Perfino in quelle dicotomie sommarie che tanto Connell quanto Marianne subiscono, e in cui essi stessi indulgono: quelle fra persone gentili e persone crudeli, fra brave persone e persone cattive, corrotte, sbagliate, fra persone strane e persone normali. In un modo o nell'altro entrambi aspirano alla normalità, Connell per un'innata benché riprovevole pulsione di conformità, Marianne forse per sfuggire a quella cruda e pervasiva sensibilità che tanto dolore le causa e che facilmente vira all'autodistruttività. C'è Jane Austen in queste pagine, la forza del suo dialogo, la violenza sotterranea delle sue relazioni, e l'omonimia di Marianne con l'eroina del suo romanzo piú celebre ne è un indizio. Per anni Marianne e Connell si ruotano intorno «come pattinatori di figura», rischiando la vita e salvandosela, chiedendosi, promettendosi, negandosi, dimostrandosi che quella che li lega è una storia d'amore. La conclusione è un capolavoro di tenera e dolente maturità, per un'autrice oggi ventottenne che a ogni nuovo passo sbaraglia tutte le aspettative.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2019
21 maggio 2019
248 p., Rilegato
9788806241315

Valutazioni e recensioni

4,4/5
Recensioni: 4/5
(5)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(1)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Aurora
Recensioni: 5/5
Un amore malato e passionale

Due personaggi che condividono un amore assoluto ma incapaci realmente di possederlo. Una storia fatta di due anime, consapevoli di essere gemelle ma slegate da vite e pensieri differenti. Super consigliato .

Leggi di più Leggi di meno
chiara zanni
Recensioni: 5/5

Tra le righe dei dialoghi di Persone Normali si celano parole che Connel e Marianne vogliono dirsi, ma che spesso non riescono a esprimere. La mancanza di comunicazione porta a equivoci struggenti: Persone Normali è un ritratto perfetto della vita dei millenials che cercano di cavarsela di fronte a un senso di solitudine, ansia di non piacere e nel costante tentativo di capire cosa fare della propria esistenza. Sally Rooney è perfetta nel far percepire al lettore riga dopo riga la frustrazione dei due personaggi e del loro senso di apparenza reciproca che li spinge sempre seppur in modi tortuosi l'uno verso l'altra.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 3/5

Da ventenne, ho subito il fascino di una giovane scrittrice che pare esserci costruita una notevole reputazione. Mi ha incuriosita la storia di Marianne e Connell che, devo ammettere, mi ha stupito, positivamente ma soprattutto negativamente: la trama è da una parte monotona (mi è sembrato di vivere nel cliché delle pellicole romantiche moderne), dall’altra racconta la storia di una coppia di Millennials in maniera inedita: narra la morbosità, la routine, i tradimenti, la ricerca del significato della parola “amore”, che oggi è fin troppo scontato. Sebbene la trama sia stata l’elemento che più mi ha incuriosita, la ho trovata mal sviluppata e ha reso la lettura noiosa! Lo stile lo ho trovato fresco, quello che ci si aspetta da una giovane autrice, ma la TRADUZIONE ITALIANA non ha giocato a suo favore (una delle più brutte a cui mi sia trovata davanti!). Le prerogative per un romanzo di successo ci sono tutte, trovo solo che sia stato carente in molti punti. Tutto sommato non sono rimasta soddisfatta (come mi aspettavo) della lettura!

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(1)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Sally Rooney

1991, Dublino

Sally Rooney è nata a Dublino nel 1991 e si è laureata al Trinity College in Letteratura americana. I suoi racconti sono apparsi su alcune delle maggiori riviste letterarie tra cui «Granta», «The White Review» e «The Stinging Fly». Parlarne tra amici è il suo romanzo d'esordio, in Italia edito da Einaudi nel 2018. È finalista allo Young Writer Award del «Sunday Times». È vincitrice con Parlane tra amici del National Book Award sezione International Author of the Year 2018. Ha scritto nel 2019 Persone normale (Einaudi).

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore