Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Salvato in 42 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Prisoners
9,99 €
DVD
Venditore: laFeltrinelli
+100 punti Effe
9,99 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,99 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,99 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Prisoners di Denis Villeneuve - DVD
Prisoners di Denis Villeneuve - DVD - 2
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Keller Dover si trova ad affrontare il peggiore incubo per un genitore. Sua figlia di sei anni, Anna, scompare insieme alla sua amica Joy e mentre i minuti diventano ore, il panico prende il sopravvento. A capo dell'investigazione c'è il detective Loki che arresta il proprietario di un camper sospetto. Tuttavia, la mancanza di prove lo costringe al suo rilascio. Mentre la polizia segue diverse piste, la pressione cresce e sapendo che è in gioco la vita di sua figlia, Dover, ormai fuori di sé, decide di non avere altra scelta che quella di prendere in mano la situazione.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

DVD
Vietato ai minori di 14 anni
5051891108455

Informazioni aggiuntive

Warner Home Video, 2014
Warner Home Video
155 min
Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1)
Inglese per non udenti; Italiano per non udenti; Spagnolo
1,85:1 Wide Screen
dietro le quinte (making of); e-copy

Valutazioni e recensioni

4,33/5
Recensioni: 4/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Recensioni: 5/5

Un lungo e complesso film che si snoda - e annoda- intorno alla scomparsa di due bambine durante la festività del ringraziamento. Le ricerche sono strazianti, come la caccia ai ''demoni'' del quartiere ritenuti responsabili. Ottimo Hugh Jackman e altrettanto intenso Jake Gyllenhaal con la sua riuscitissima interpretazione. Prove sommarie, crudeli rivelazioni costruiscono un’interessante pellicola, anche se pesante in alcune sequenze. La fotografia di Roger Deakins incornicia questa piccola opera d'arte cinematografica. Sconsigliato a chi cerca un thriller adrenalinico.

Leggi di più Leggi di meno
Francesco Baronti
Recensioni: 4/5

Sarà stato lui a rapire le bambine? Perché la polizia l’ha già rilasciato? Bel polpettone di due ore e mezzo che passano benissimo, tensione che ricorda Seven, e fotografia e ambientazioni che ricordano il Silenzio degl’innocenti. Oddìo qualcosa fa acqua, tipo è un paesino di 12 abitanti e ci sono almeno 9 criminali sessuali, il primo sospettato sparisce “o dove sarà? O dove sarà?” quando basterebbe dare un’occhiatina al catasto e scoprire che il babbo della bimba rapita ha una seconda casa adibita alle torture. Forse l’assassin* e le sue motivazioni son quelle che reggono meno: un personaggio cattivo cattivo che vuol far dispetto al prossimo. Il ganzo invece sono le 12mila piste aperte, gente losca ma che non può essere colpevole ma che, aspetta un attimo, forse è colpevole peddavero. Iù Giacman molto inserito, Jake gyllenhaal infila nel personaggio un tic facciale con il quale si sente a posto e rinuncia per tutto il film a piu di due espressioni facciali. il ragazzo ebete invece si merita tutti gli schiaffi che prende. Il messaggio del film è molto forte: fottetevene delle prove, seguite l'istinto e rifatevela su un debole, tanto più o meno ci si azzecca sempre a prendersela con gli scarsi. Una specie di Spot elettorale di alba dorata. La moglie dell’altra famiglia è il pezzo meglio, la sua morale è: "torturare è una cosa terribile, quindi lascia fare il lavoro sporco a wolverine, così se aveva ragione ci si guadagna tutti, se aveva torto...fatti suoi… Sì, in effetti questo THE PRISONERS è uno dei film più diseducativi della storia.

Leggi di più Leggi di meno
MATTEO TROVATO
Recensioni: 4/5

Uno dei migliori thriller degli ultimi anni. Giorno del Ringraziamento, due bambine scompaiono ed iniziano da subito le ricerche che vedono in prima linea il padre di Anna, interpretato da uno Hugh Jackman in stato di grazia. Proprio intorno alla disperazione del padre si sviluppa il dramma, tra sospetti e la straziante ricerca, in grado entrambi di consumare anche il più integro degli uomini. Denis Villeneuve ("Enemy", "Sicario"), grazie anche all'interpretazione del detective Jake Gyllenhaal e ad un cast di tutto rispetto, si conferma un regista dalle grandi visioni e ci trascina con grande maestria nei cunicoli più tenebrosi del labirinto dell'animo umano, dove è facile restare imprigionati.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,33/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Hugh Jackman

1968, Sydney

Propr. H. Michael J., attore australiano. Muove i primi passi nel mondo dello spettacolo studiando canto presso la University of Technology di Sydney, dove frequenta i corsi di giornalismo. La potenza della voce di baritono sviluppata in questi anni lo convince a cambiare strada e a iscriversi alla Western Australian Academy of Performing Arts, la più famosa accademia di arte drammatica australiana. Nel 1995, il ruolo di Gaston nel musical The Beauty and the Beast (La bella e la bestia) gli spalanca le porte del luccicante mondo del teatro musicale, che lo porterà nel 2003 a calcare le scene della Carnegie Hall con l’acclamato The Boy from Oz (Il ragazzo di Oz). È invece del 2000 il film che lo consacra supereroe dello schermo: con X-Men (2000) di B. Singer indossa i panni di Wolverine che...

Jake Gyllenhaal

1980, Los Angeles, California

Propr. Jacob Benjamin G., attore statunitense. Figlio del regista Stephen e della sceneggiatrice N. Foner, e fratello dell'attrice Maggie, inizia a recitare giovanissimo, sotto la direzione del padre, in film dal robusto impegno civile quali Una donna pericolosa (1993) e Homegrown (1998). In Cielo d'ottobre (1999) di J. Johnston è il giovane figlio di minatori che, colpito dall'epopea dello Sputnik, progetta di costruire e lanciare un razzo nel cosmo. Il film che gli dà la notorietà internazionale e fa di lui un attore di culto delle nuove generazioni è tuttavia Donnie Darko (2001), dove la sua interpretazione del giovane protagonista, visionario e ribelle, è un capolavoro di intensità e credibilità. Negli anni successivi alterna la partecipazione a piccoli film indipendenti (Moonlight Mile,...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore