Life - Libro

Keith Richards

20,40

€ 24,00

Prenota e ritira

Descrizione

Era il 1975, un periodo di brutalità e confronto. La stagione della caccia agli Stones era stata aperta dall'ultimo tour, quello del '72, anche detto 'Stp'. Il dipartimento di Stato ci aveva imputato di rivolte (vero), disobbedienza civile (vero anche questo), sesso illecito (qualsiasi cosa sia) e violenza in tutti gli Stati Uniti. Noi poveri menestrelli, tutta la colpa su di noi." Life è la storia del rock'n'roll, è la storia di un'epoca, è la storia dei Rolling Stones. È una vita raccontata da Keith Richards. Da quel lontano dicembre del 1943 quando il piccolo Keith vede la luce in una cittadina del Kent e dalle prime suggestioni musicali trasmessegli dalla madre (Billie Ho-liday, Louis Armstrong, Duke Ellington), passando dagli anni della scuola - dove incontra Mickjagger-fino al riff di chitarra più famoso, quello di (I can't get no) Satisfaction. Una vita vissuta spudoratamente, col passo cadenzato e dinoccolato che lo ha reso famoso e con le impennate di genio e sregolatezza che l'hanno consacrato come uno dei rocker più significativi. Richards non ha mai fatto mistero di essere stato un gran consumatore di droghe, un inguaribile donnaiolo e un indefesso attaccabrighe. Non ha mai nascosto i suoi lati più oscuri, le fantasie più sfrenate e le passioni più estreme. Non si è mai risparmiato. E ora, all'ennesimo apice di una carriera infinita, prende la parola e racconta la sua vita. Life.

Dettagli

Genere:
Musica e danza
Editore
Feltrinelli
Collana
Varia
Data uscita
09/06/2010
Pagine
560
Formato
brossura
Lingua
Italiano
EAN
9788807490996
Parole chiave laFeltrinelli
rock e pop, rolling stones, autobiografie: artisti e personalità dello spettacolo, singoli compositori, MemorieBiografiche, band e gruppi musicali, musicisti

RECENSIONI (6)

14/07/2014

vespa7

UNA BUONA LETTURA DA FARE TRA DUE LIBRI "CLASSICI"

Libro bello. Ovviamente non bello se per bello si intende un "Autore". Racconta la storia di Keef con aneddoti sulla sua vita e sulla storia degli Stones. Avvicina molto alla musica che ha fatto da Padre al Rock, questo vale anche per i profani. Lo consiglio come lettura "tranquilla" tra due libri piú impegnativi. R'n'R

( 0 voti) - ( 0 voti)

15/12/2011

Alessandro

Rock book

Libro bellissimo. Il coautore ha messo per iscritto i fluviali ricordi di Richards mantenendo il ritmo e lo stile del suo parlato, schiettissimo e per niente autoreferenziale. Resta un vero rocker pur essendo over 60 e ricchissimo: un'anima veramente rock non si compra, o la si ha o non la si ha. Resta il mistero di come con tutta la "roba" che si è fatto negli anni sia rimasto ancora sanissimo e con un'energia incredibile. Rimane un dubbio: forse proprio perché si tratta dell'argomento senza reticenze dell'argomento drugs che nella bigotta Italia è stato pochissimo pubblicizzato e quasi introvabile nelle librerie, Feltrinelli a parte?

( 0 voti) - ( 0 voti)

07/12/2011

FRANCESCA

Autoritratto di un'icona

Se qualcuno si fosse inventato un personaggio rock star e lo avesse descritto attraverso l’iconografia che tutti hanno in mente dei musicisti, forse non sarebbe stato cosi dettagliato come Keith Richard riesce a fare nella storia della sua vita. O forse, è proprio la storia della sua vita che ha creato l’immagine del musicista così come la immaginiamo oggi. e l’ideale di sesso, droga e rock n roll non è solo un sogno, un racconto, ma la cronaca di una vita vissuta sul serio. Ne parla come un amico che ti racconta cosa ha fatto il giorno prima, e solo dopo ci si rende conto della grandezza dei fatti, delle opere, del mondo che i ROlling Stones hanno saputo creare. Non che ce ne fosse bisogno, ma dal chitarrista più famoso del mondo ci si aspetterebbe un altro atteggiamento, e invece nella sua semplicità – a volte sembra scherzare, ridere sulla follia della propria vita – si apprezza ancora di più il personaggio. Perché essere rock n roll, è essere grandi. E Keith Richard ancora una volta, lo ha dimostrato, non solo attraverso i suoi meravigliosi riff

( 0 voti) - ( 0 voti)

05/12/2011

Ilbarba92

Keith is immortal

Biografia sullo storico volto dei Rolling Stones che in questo libro si racconta senza lesinare dettagli poco piacevoli su storie private e personali ma da cui traspare una vita veramente vissuta. Fino all'eccesso.

( 0 voti) - ( 0 voti)

18/05/2011

ENRICO

A zio Keef.

Ti ho ho sempre amato e avrei voluto tu fossi realmente mio zio per poterti chiamare zio Keef. Sarebbe stata un gran pagina di letteratura, questo tuo lavoro, peccato che... è tutto vero, perciò, direi si tratta di un libro cronachistico. Pirata, pistolero: chi sei in realtà? Una storia senza troppi fronzoli, cruda, sincera, romantica, appassionata. Il rock e il blues, e la verità sull'uccello di Jagger: cos'altro? Avvertenze per i consumatori (?): non azzardatevi a toccare la crosta della sua shepherd's, potreste farvi del male. Salsicce, purè e cipollotti, zio Keef!

( 0 voti) - ( 0 voti)

14/02/2011

LORENZO

Life is Rock

KR, racconta le sue avventure lui che come un pirata ha solcato i mari del rock n roll, sfidandone le tempeste, esplorandone ogni meandro, dando vita ad un sound unico, quello degli Stones. Questo libro ripercorre tutto questo, senza mai annoiare, attraverso brillanti aneddoti, pesanti sbornie e descrizioni sulle droghe di un'accuratezza "Burroughsiana". Decisamente rock. Consigliato

( 0 voti) - ( 0 voti)

RECENSIONI DEI LIBRAI (2)

11/12/2011

laFeltrinelli Libri e Musica - Roma

L'assunto è: non esisterebbe una storia della musica rock senza i Rolling Stones e non esisterebbero le "pietre rotolanti" senza Keith Richards e Mick Jagger che si incontrarono, già compagni delle elementari, sui binari della stazione di Dartford con un disco di Chuck Berry in mano. E così comincia l'avventura e la nascita dell'arte del "Guitar weaving"... non sapete cos'è? Leggete il libro, scoprirete molto di più.

11/01/2011

laFeltrinelli Village - Milano

"Keef" è un affabulatore nato! Ed il suo libro è di quelli che, appena l'hai terminato, già ti manca e vorresti rileggerlo subito. E verrebbe da dire che, per amare il suo memoir, non è necessario amare gli Stones, così come non è necessario saper suonare una chitarra. Basta avere ben chiari tre concetti ovvero passione, dedizione e devozione: categorie senza colore che, quando autentiche ed assolute, come nel caso di Mr. Richards, seducono chiunque. Sempre.

Prenota e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino

Life
Life
Keith Richards