Salvato in 88 liste dei desideri
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Spider-Man. Homecoming (DVD)
9,99 €
;
DVD
Venditore: laFeltrinelli
+100 punti Effe
9,99 €
disp. in 5 gg lavorativi disp. in 5 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,99 €
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,99 €
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Spider-Man. Homecoming (DVD) di Jon Watts - DVD
Spider-Man. Homecoming (DVD) di Jon Watts - DVD - 2
Chiudi

Descrizione

Il giovane Peter Parker inizia a sperimentare la sua ritrovata identità da supereroe. Entusiasta della sua esperienza con gli Avengers, Peter torna a casa, dove vive con la zia May, sotto l'occhio vigile del suo nuovo mentore Tony Stark/Iron Man. Peter cerca di tornare alla sua routine quotidiana - distratto dal pensiero di dover dimostrare di valere di più dell'amichevole Spider-Man di quartiere - ma quando appare l'Avvoltoio tutto ciò a cui Peter tiene maggiormente viene minacciato.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Spider-Man: Homecoming
Stati Uniti
2017
DVD
5053083117528

Informazioni aggiuntive

Sony Pictures Home Entertainment, 2017
Eagle Pictures
133 min
Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Kazak (Dolby Digital 5.1);Russo (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1);Ucraino (Dolby Digital 5.1)
Italiano; Inglese; Danese; Estone; Finlandese; Lettone; Lituano; Norvegese; Russo; Spagnolo; Svedese; Ucraino
2,40:1 Wide Screen
PAL

Valutazioni e recensioni

4,36/5
Recensioni: 4/5
(11)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(6)
4
(3)
3
(2)
2
(0)
1
(0)
Kally
Recensioni: 5/5
Una sorpresa

E' stata una bella sorpresa ma soprattutto una grande scoperta tramite Tom Holland che ha saputo rappresentare uno Spiderman molto più divertente ma anche pieno di diverse sfaccettature.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

Il miglior Spiderman da quello, dell’indimenticabile, Tobey Maguire. Tom Holland regala un’interpretazione nuova e naturale, sì perché il suo Spiderman è impacciato, che sta iniziando a scoprire le sue abilità, e caparbio, che non si ferma. Una delle chiavi vincenti è il rapporto con Tony Stark, un rapporto tra padre figlio. Un figlio che cerca di dimostrare ad un padre e di un padre che cerca di rendere “suo figlio” migliore di sé e dei suoi sbagli. Bellissimo, divertente e semplice che ti cattura dalla prima scena.

Leggi di più Leggi di meno
Piergiovanna Franguelli
Recensioni: 3/5

Il primo film Marvel su Spider Man non riesce a soddisfare le alte aspettative, nonostante l'abile escamatoge di impiegare come spalla a Peter Parker Tony Stark. I difetti della pellicola vanno da una trama troppo lineare con un cattiva assolutamente inconsistente, a un Tom Holland non in grado di reggere il peso di protagonista, non aiutato da personaggi di contorno da dimenticare. Come al solito il risultato permane accettabile grazie allo stampo Marvel e alla presenza di Stark, tuttavia temo che come personaggio a sè stante Spider Man non avrà lunga vita.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,36/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(6)
4
(3)
3
(2)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Tom Holland

1943, Poughkeepsie, New York

Regista statunitense. Entrato nel cinema come sceneggiatore (suo lo script di Psycho II, 1983, di R. Franklin), si impone all'attenzione di pubblico e critica esordendo con L'ammazzavampiri (1985), miscela di horror e di teen-movie, ricco di effetti speciali, dove la paura si stempera nella risata. Azzeccata attualizzazione dell'icona del vampiro seduttore, il film conferma il talento del regista nel rielaborare in maniera originale temi e codici ormai logori del cinema orrorifico. Dopo uno scivolone con il poliziesco Fatal Beauty (1987), un concentrato di violenza per un'imbarazzata W. Goldberg, il resto della sua carriera si svolge nelle maglie del genere, non riuscendo più a produrre esiti altrettanto soddisfacenti, con la parziale eccezione di La bambola assassina (1988), prototipo di...

Marisa Tomei

1964, New York

Attrice statunitense. Interprete di origini italiane, dai lineamenti mediterranei e dalla personalità solare, dopo un discreto successo in alcune serie televisive, esordisce sul grande schermo in Flamingo Kid (1984) di G. Marshall. Alcuni piccoli ruoli precedono l'improvviso successo che giunge grazie al premio Oscar come attrice non protagonista per Mio cugino Vincenzo (1992) di J. Lynn. È protagonista di Una donna molto speciale (1996) di N. Cassavetes e del duro Benvenuti a Sarajevo (1998) di M. Winterbottom, mentre nel 2000 brilla a fianco di M. Gibson in What Women Want di N. Meyers. Nel 2002 è straordinaria la sua dolorosa interpretazione di In the Bed­room di T. Field. Negli anni seguenti lavora a pieno ritmo: è una delle donne sedotte e abbandonate da Alfie (2004) di C. Shyer, compagna...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore