Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Offerta imperdibile
Dati e Statistiche
Fuori di libri Post sulla Community Fuori di libri
Wishlist Salvato in 0 liste dei desideri
Disponibile in 2 gg lavorativi
L' aleph
10,00 €
10,00 €
Disp. in 2 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
IlLibroRaro Srls
10,00 € + 4,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
IlLibroRaro Srls
10,00 € + 4,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Nome prodotto
9,50 €
Chiudi
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Dettagli

31
2003
Tascabile
184 p.
9788807803345

Valutazioni e recensioni

GIOVANNA BIANCO
Recensioni: 5/5

"Qualunque destino,per lungo e complicato che sia,consta in realtà d'un solo momento:il momento in cui l'uomo sa per sempre chi è." Borges è un visionario ed un maestro:prende le vite degli uomini e ne illumina un istante,portandolo sul palcoscenico che la sua fantasia ha creato.Il suo tono fatalistico e un pò oscuro ci apre mondi sconosciuti e inquietanti portandoci a riflettere su ciò che si cela dietro l'apparente linearità del mondo.Un libro da leggere, che attraverso una serie di racconti, tocca in modo del tutto originale i temi universali che accompagnano l'esistenza di ogni uomo:il dolore,il destino,la morte,la pazzia,il tempo e l'eternità.

Leggi di più Leggi di meno
FRANCESCO PELLICCIO
Recensioni: 5/5

Raccolta di racconti brevi (o brevissimi) meno nota de "Finzioni", l'Aleph non ha nulla da invidiare all'opera principale di Borges. Simili tematicamente i racconti risultano essere talora addirittura più maturi e vari per quanto vertano sulle tematiche basilari di Borges: l'eternità, l'infinito, l'assoluto, la morte, l'arte, il coraggio e la viltà. Con una scrittura per lo più paratattica, ma capace di raggiungere profondità assolute, Borges passa, senza curarsi troppo della veridicità, dalla Grecia antica, alla Germania, al Sud America, in giro nel tempo e nello spazio, in una realtà di simboli e di cose "poche ma eterne", come nell'immensità della Pampa, in racconti che sanno affascinare. In un continuo gioco di specchi e di rimandi, si scopre l'identità di un barbaro e di un'inglese fatta prigioniera dagli indios, si affronta con rapidi squarci l'infinito, si prova ad immaginare l'identità di Omero e di Averroè. Sublime.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Jorge L. Borges

1899, Buenos Aires

Di famiglia benestante e colta, originaria in parte dell’Inghilterra (imparò prima l’inglese che lo spagnolo), dal 1914 al 1919 visse in Svizzera. In seguito, fino al 1921, fu in Spagna, dove scrisse tre manifesti di adesione all’ultraismo, apportandovi la conoscenza dell’espressionismo tedesco, nonché una nota di rigore e d’asciuttezza quasi anglosassone. Tornato in patria, pubblicò tra il 1924 e il 1925 tre numeri della rivista «Proa», con la collaborazione di Ricardo Güiraldes e di altri. Dal 1924 al 1927 collaborò a «Martín Fierro», rivista d’avanguardia che determinò una sorta di svolta generazionale: il movimento di Florida, o «martinfierrista», poi confluito nella rivista...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Inserisci la tua mail

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore